Secondo il Corriere dello Sport, la Juventus e Giorgio Chiellini non avranno alcuna difficoltà a firmare il rinnovo di contratto che li legherà a vita. Come abbiamo avuto modo di segnalare già la scorsa settimana, in questo momento la priorità per Marotta e Paratici è il prolungamento di Alex Sandro, sempre tentato dalle sirene inglesi e più in particolare dal Chelsea. Per il brasiliano l’ufficialità è attesa entro fine novembre.

Ci sono poi le questioni relative ai due senatori della difesa. Se per Barzagli la situazione è in stand-by, nel senso che probabilmente si attenderà ancora qualche mese per capire quale sarà la migliore soluzione per il futuro, per quanto riguarda Chiellini il rinnovo dovrebbe essere solo una formalità.

Davide Lippi, procuratore del centrale della nazionale, avrebbe infatti già raggiunto un accordo di massima per un nuovo contratto valido fino al 2020, quando Chiellini avrà già 37 anni. Le novità delle ultime ore sono due: l’accordo potrebbe essere annunciato soltanto a fine stagione, anche se il contratto scade proprio a giugno, a dimostrazione ulteriore che non c’è alcun problema di sorta. Chiellini, inoltre, oltre a legarsi a vita da giocatore con la Juve, avrà anche un futuro da dirigente all’interno della società bianconera.