I problemi fisici di Howedes, uniti all’infortunio di Mattia De Sciglio rimediato al Camp Nou contro il Barcellona, hanno fatto scattare l’allarme per la difesa, almeno dal punto di vista numerico. Inutile nascondere che l’addio di Bonucci in estate è stato un evento difficilmente prevedibile dalla società che, comunque, è riuscita ad operare con intelligenza sul mercato.

Dopo le incertezze iniziali, quello che è tradizionalmente il punto forte dei bianconeri, la difesa, comincia a funzionare come ci si aspettava. Chiellini e Barzagli sono tornati su standard di rendimento importanti, Rugani e Benatia si sono fatti trovare sempre pronti, Alex Sandro è una certezza così come Lichtsteiner a destra. Senza contare la sorpresa Sturaro, sempre positivo quando schierato da terzino destro.

E’ per questo motivo che Gianni Balzarini, esperto di calciomercato su Premium, esclude un intervento a gennaio per rinforzare il reparto arretrato: “La Juve sta già ricevendo ottimi segnali dalla difesa, è ovvio che non si può sostituire Bonucci dal punto di vista della qualità. Ma il reparto è rodato e non ci saranno ulteriori innesti. C’è poi Howedes che è un acquisto tutto da scoprire: si tratta di un nazionale tedesco, saprà dare il suo contributo una volta risolti i problemi fisici. E De Sciglio ha dimostrato a Barcellona di essere da Juve…”.