Situazione in divenire in casa Bayern Monaco. L’esonero di Carlo Ancelotti, al netto dei rumors che lo pronosticavano nei giorni precedenti, ha colto mezza Europa di sorpresa. Nonostante un inizio di stagione sottotono, la situazione non sembrava di certo irrimediabile. Eppure è arrivato l’esonero di “Carletto”, con squadra affidata momentaneamente a Sagnol.

E’ notizia di oggi di un probabile e clamoroso ritorno in panchina di Jupp Heynckes, l’allenatore dell’ultima Champions League vinta dai bavaresi. Inutile girarci attorno, però: nonostante il diretto interessato si dica in gran forma, i 72 anni possono pesare, soprattutto con la pressione di un’annata che deve essere subito raddrizzata. E allora mai come stavolta la definizione di traghettatore è perfetta.

A giugno ci sarà una nuova rivoluzione alla guida tecnica. Il Bayern Monaco avrebbe già stilato una lista di nomi, dalla quale soo stati probabilmente cancellati quelli di Luis Enrique e Tuchel, per molti i favoriti prima del ritorno di fiamma per Heynckes.

Secondo Sportmediaset, un po’ a sorpresa, il nome nuovo sarebbe quello di Massimiliano Allegri. Il tecnico toscano è ormai uno dei più apprezzati del Vecchio Continente, con tre scudetti vinti e due finali di Champions League in tre stagioni. Occhio allora ai prossimi mesi, Allegri potrebbe essere tentato da un’esperienza in Bundesliga.